Chi sarà la bambina col sole nei capelli?

Lo strano caso della bambina con il sole nei capelli

Andrea Palazzo

Il Ciliegio ed.

€ 14,00


Il libro di Andrea Palazzo è un racconto il cui protagonista è un ragazzino dalla non ben specificata età. Potrebbe avere al massimo undici o dodici anni ma la maturità dimostrata e, in un brano, il riferimento a un insegnante di latino mettono in discussione questa ipotesi.

Il protagonista si chiama Guy e vive con i genitori: il padre, di religione cristiana, è uno scrittore; la madre, ebrea, un famoso avvocato. Deve proprio a lei il suo nome, dato che la donna ha una speciale devozione per lo scrittore Guy de Maupassant. Nella sua pur giovane vita, Guy ha dovuto affrontare due importanti perdite: quella della nonna e dell’amico d’infanzia Nicolas.

Nel racconto è Guy il narratore/protagonista. Come spesso avviene, il ragazzo cerca di combattere i brutti ricordi, i traumi rifugiandosi in mondi immaginari, siano essi fatti di parole che di sogni, e la scrittura ne diventa il mezzo ideale.

Al momento della narrazione è estate e Guy si trova nella casa del nonno. Approfittando di una sua assenza insieme alla madre, trova il coraggio di andare in soffitta, cercando di scoprire ciò che a volte turba il suo sonno. Egli, infatti, sente provenire da lassù degli strani rumori…

Palazzo, attraverso una narrazione limpida e uno stile molto attinente alla giovane età del protagonista, veicola alcuni messaggi positivi attraverso espedienti semplici e anche fantasiosi. L’amicizia, il rispetto, la tenacia trapelano nel testo insieme, soprattutto,  al ricordo della Shoah: il nonno è un sopravvissuto di un campo di concentramento e anche Emily, il fantasma che incontra in soffitta, è legata all’orrore nazista.

Guy è stato segnato dalla scomparsa di Nicolas. I due, qualche anno prima, stavano osservando curiosi degli animali in campagna, presso una casa, quando vennero presi e rinchiusi. Guy è rimasto così traumatizzato dall’esperienza (lui riuscì a fuggire al contrario del giovane amico) da ricordare l’evento come un episodio di fiaba, con tanto di strega nera e di un coniglio gigante con cui parlare e progettare piani per liberare Nicolas.

Alla fine tutto si risolverà, Guy ed Emily riusciranno a raggiungere quella serenità a lungo agognata, ognuno nel suo mondo e anche Nicolas potrà essere finalmente ricordato senza più tristezza.

Palazzo intreccia sapientemente vita reale del bambino, sogni, fantasia e apparizioni paranormali, e al lettore sembra tutto verosimile e degno di commozione.

Il testo è scritto molto bene, ogni personaggio è ben caratterizzato e funzionale al racconto, Lo stile sobrio, adatto all’età del narratore, non cade mai nel banale o nel noioso e dimostra, semmai,  lavoro e studio.

Mary Zarbo

Andrea Palazzo è nato a Pontremoli nel 1970 e vive a Virgoletta, un piccolo borgo dell’alta Toscana. Oltre a gestire una pizzeria, porta avanti la sua passione per la scrittura. Ha scritto Sette mondi – la profezia delle sette lune edito da Cicorivolta Edizioni. Lo strano caso della bambina con il sole nei capelli è la sua seconda opera.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...