Archivi tag: libri illustrati

C’era una volta una vecchia signora che ingoiò una mosca

C’era una volta una vecchia signora che ingoiò una mosca

Jeremy Holmes

AlibertiKids & Junior

Traduzione di Stefania Carretti

€ 18,00

Dai sei anni

2010

 

 

 

 

 

Quasi peggio di Cronenberg. Quali potrebbero essere le conseguenze qualora una vecchia signora, magari per sbadataggine, ingoiasse una mosca? Probabilmente nessuna. Ma se la vecchia signora fosse convinta del contrario, convinta addirittura di poterne morire? Be’, è semplice: ricorrere a un ragno. E per scacciare il ragno? Mangiarsi un uccello. E per scacciare l’uccello? Mangiare un gatto… Leggendo C’era una volta una vecchia signora che ingoiò una mosca, ci viene in mente Alla fiera dell’est di Angelo Branduardi, e in effetti, il libro illustrato da Jeremy Holmes, si basa su una filastrocca molto conosciuta dai bambini americani, che fa così:

Pubblicato in origine da ChronicleBooks, e in esclusiva per l’Italia da AlibertiKids & Junior, C’era una volta una vecchia signora che ingoiò una mosca si è aggiudicato il premio Opera Prima – Bologna Awards del Bologna Children’s Book Fair 2010. Si presenta come un rettangolo diviso in due parti, cosicché, mentre nella parte superiore ci osserva, noi, grandi e piccini, le apriamo la pancia per vedere, stupefatti e divertiti, cosa ha finito con il mangiarsi la vecchia signora soltanto perché ha ingoiato una mosca…

Di seguito il booktrailer americano del libro:

Ora però non restatevene lì a bocca aperta, non vorrei ingoiaste qualche insetto!

Gianluca Minotti

Annunci

E’ un libro (sì, vabbè, ma a che serve?)

E’ un libro

Lane Smith

Rizzoli

pp. 32 illustrato

€ 12,00

2010

 

 

 

 

 

 

Una scimmia se ne sta comodamente in poltrona a leggere L’Isola del tesoro.

Seduto di fronte, l’asino la guarda un po’ scettico e, mentre smanetta al pc, la mitraglia di domande:

«Ci vai su Twitter?»

«Ci fai lo scroll?»

«Hai bisogno della password?»

E la scimmia, ogni volta paziente, nonostante forse non chieda di meglio che essere lasciata in pace, risponde:

«E’ un libro».

Scritto e illustrato da Lane Smith, in maniera godibile, brillante, fulminante, incisiva, questo albo mette in scena il duello, proprio dell’era digitale, tra il libro e i supporti tecnologici e-reader.

La scimmia, insomma, terminerà di leggere L’Isola del tesoro o, messa alle strette dall’incalzare dell’asino, non potrà non riconoscere che in fin dei conti un libro è talmente antiquato da non essere neanche analogico?

Da leggere assolutamente (con la speranza di non essere interrotti). Per bambini dai cinque anni, ma consigliato anche ai grandi e, soprattutto, alle scimmie e agli asini iper tecnologici.

Gianluca Minotti

Questo è il sito di Lane Smith

e questo il book trailer del libro che in America sta spopolando.